A volte ritornano, tra siepi natalizie e lanterne cinesi

È mattina presto, fa freddo, il cielo è grigio e naturalmente piove. Scendo le scale moquettate trascinandomi dietro una valigia piena di cookies, sottobicchieri e omini di pan di zenzero per gli amici del continente. Paulina mi aspetta all’ingresso. – See you soon my friend! Adesso, senza di te, la casa sembrerà come abitata da … Continua a leggere A volte ritornano, tra siepi natalizie e lanterne cinesi

Settimana numero dodici

Qui a Nottingham i mesi non esistono: gennaio, marzo, giugno sono parole che appartengono ad una vita lasciata altrove. Qui a Nottingham non esistono neppure le stagioni. Arriva l’estate, sopraggiunge l’autunno, subentra l’inverno, irrompe la primavera, ma il cielo non muta per questo il suo caratteristico colore bianchiccio. D’altra parte Le Quattro Stagioni sono state … Continua a leggere Settimana numero dodici

A lezione di danze gaeliche. L’immigrant conosce lo straniero

Esiste una ristretta society di Italian immigrants a Nottingham. Dalla sua costituzione è trascorsa una manciata di settimane appena. Tale ristretta society ama radunarsi in cucine di studentati o di appartamenti condivisi. Cucine. Luoghi santi, che codesti Italian immigrants utilizzano per la glorificazione di una tradizione ormai lasciata lontano. La celebrazione avviene attraverso rituali complessi e diversificati: la … Continua a leggere A lezione di danze gaeliche. L’immigrant conosce lo straniero

Welcome to The Queens. Emozioni forti in un bagno per signore

Humanities, History Department, B floor. Ore 8:00 pm. A tenermi compagnia ci sono ancora un coro di lancette, il vento del mondo di fuori, lo zzzzz del frigorifero, le sagome lontane e sfocate di F. e M.: due schiene rannicchiate, due teste chine su tastiere. F. ed M. digitano parole al computer freneticamente. La relazione … Continua a leggere Welcome to The Queens. Emozioni forti in un bagno per signore

Vi racconto questa: ci sono un’italiana, un’inglese, un irlandese e una polacca

Nottingham è una tranquilla cittadina del Regno Unito, una distesa ordinata di camini rossi, abbaini in legno, ristoranti asiatici e siepi di pungitopo ben curate. In autunno e in inverno, venti e piogge attraversano le sue strade; quando sopraggiunge la primavera, quando poi finalmente irrompe l’estate, anche. Gli abitanti di  Nottingham si spostano in tram, … Continua a leggere Vi racconto questa: ci sono un’italiana, un’inglese, un irlandese e una polacca